ASSOCIAZIONE CULTURALE MEDEM | COMPAGNIA TEATRALE

email:

phone

medemassociazione+distribuzione@gmail.com

News

Concorso Monologhi “Echi nel bosco”

News0 comments

bando7134L’associazione Culturale MEDEM di Città di Castello promuove la prima edizione del festival di monologhi “ECHI NEL BOSCO” e a tal fine ha indetto un bando per la selezione di 4/6 monologhi che dovranno essere eseguiti, come incursioni teatrali, durante una passeggiata nel bosco organizzata a Le Balze di Verghereto (FC) nel tardo pomeriggio di sabato 14 luglio 2018.

La passeggiata è organizzata da Fumaiolo Sentieri al cui sito (www.fumaiolosentieri.it) o pagina facebook si rimanda per l’adesione all’evento come pubblico.

La partecipazione alla selezione dei monologhi è gratuita ed aperta a tutti gli attori che volessero cimentarsi, avranno precedenza nella selezione i monologhi con attinenza al luogo, quindi in qualche modo legati al bosco. Il bando è visibile e scaricabile dalla pagina facebook dell’associazione medem o da questa stessa pagina del sito (cliccare sul file pdf in allegato all’articolo). Per partecipare alle selezioni inviare la propria candidatura entro il 30 giugno 2018.

Il pubblico presente la sera del 14 luglio assisterà nel bosco ai monologhi selezionati decreterà i migliori che saranno premiati.

Per ulteriori informazioni o chiarimenti si può contattare il direttore organizzativo Mauro Silvestrini via mail a info@medem.it o telefonicamente al 3931492045.

Clicca per scaricare il bando concorso-monologhi-echi-nel-bosco .pdf

Medem s’è desta!

News0 comments

italia s'è destaLa nostra Compagnia Teatrale debutterà a giorni con la sua nuova produzione che sarà proposta al Teatro degli Illuminati il 23 marzo 2018 alle 21.00 all’interno della rassegna “TEATRO A KM 0”.
Il progetto di questo allestimento, proposto da Ciro Masella, era risultato vincitore del nostro bando “REGIA DI…”.

 “L’Italia s’è desta”
(catalogo No-strano)
di Stefano Massini
con Irene Bistarelli, Alessia Martinelli,
Nunzia Negri, Enrico Paci, Mauro Silvestrini.
regia di Ciro Masella

Un viaggio grottesco, tragicamente reale e spassosissimo tra le assurdità, le amenità, le contraddizioni, i vizi e le virtù del Belpaese. Ecco allora saltar fuori caustico e corrosivo il profilo di un’Italia inedita e spietata, in cui tutto è possibile, dove si muovono personaggi protagonisti di vicende agghiaccianti. Schegge di particelle impazzite. Un catalogo impietoso di bizzarrie assortite, mostruosità palesi, miserie grandi e piccole in salsa di acida macedonia. Un cocktail di storie. Una galleria di ritratti. Un occhio spietato che investiga lo stivale. Un caravanserraglio di vicende umane. Un carnevale di maschere in velocissima sequenza. All’alba del terzo millennio questo è un quaderno di appunti, di ritagli, di sottolineature: il sismografo di un improbabile essere nazione. Continue Reading

“Esilio” e “Memorie dal sottosuolo” per il GIORNO DEL RICORDO 2018 a Perugia

News0 comments

loca-10-feb-pg3048Per le celebrazioni del giorno del ricordo 2018 siamo tornati a collaborare con il Comune di Perugia proseguendo il percorso di ricerca avviato dalla nostra compagnia attraverso l’allestimento di “FOIBE: DAMNATIO MEMORIAE” a cura di Laura Pierantoni, rivolto ai ragazzi delle scuole secondarie di secondo grado ed alla cittadinanza negli anni 2015 e 2016 presso il teatro Bicini e la Sala dei Notari.

Il progetto di quest’anno prosegue il nostro lavoro con l’autrice tifernate Angela Ambrosini con cui abbiamo già collaborato in passato.

L’autrice, figlia di un esule dalmata, fin da bambina ha sentito, sia dal padre che da parenti e amici della famiglia paterna, i tragici resoconti delle vicende riguardanti l’esodo giuliano dalmata e l’infoibamento di italiani vittime della cieca volontà annessionistica di Tito che, come lo stesso Presidente Napolitano ha ricordato, degenerò in una vera e propria operazione di “pulizia etnica”.

Da questa esperienza di memorie storiche nascono le opere da cui prende il via la messa in scena proposta. Tale percorso vuole mettere in luce i due drammi generati dalla vicenda: da una parte le foibe ed il massacro, dall’altra l’esodo e l’esilio forzato a cui furono costretti tanti abitanti di quelle zone.   Continue Reading

Le novità del 2018

News0 comments

18-anniNel 2018 la nostra associazione raggiunge la maggior età ed i dodici mesi dell’anno già iniziato vedranno l’approdo di progetti programmati da tempo oltre a nuove idee in fase di elaborazione e che verranno.
Le attività della compagnia teatrale sono già partite con produzioni per il pubblico dei più piccoli: Continue Reading

Il 2017 di Medem

News0 comments

MedemCon un poco di ritardo, dovuto alle attività dell’inizio 2018, come consuetudine facciamo un resoconto del percorso fatto dalla nostra associazione nei mesi dello scorso 2017. Continue Reading

“IL RAGNO CON LA VOGLIA DI GELATO” TORNA AL TEATRO DEGLI ILLUMINATI

News0 comments

ragno4 copiaIL RAGNO CON LA VOGLIA DI GELATO debutta per la prima volta nel 1999 prodotto dall’associazione OTTOBRE (partecipando anche al festival del teatroragazzi di Padova diretto da Ottavia Piccolo). Nel 2013 viene riproposto dalla nostra compagnia e portato in tour nei teatri umbri.
Oggi torna in una versione aggiornata ed attualizzata, ma sempre col motto “apri il cuore e comincia a sognare e vedrai, ma non con gli occhi, quello che non hai visto mai se la vita come un sogno sognerai”.
Con questo allestimento apriremo la seconda parte della stagione LA DOMENICA A TEATRO domenica 21 gennaio alle 15.30, con replica alle 17,30. Continue Reading

1917: La sommossa delle donne

News0 comments

locandina_vintage-b1830

L’assessorato alla Cultura, al Turismo, e alle Pari Opportunità del Comune di San Giustino
con la collaborazione di MEDEM associazione culturale-compagnia teatrale e Nuovo Cinema Astra

Presenta

1917: LA SOMMOSSA DELLE DONNE

Nel 1917 in tutta Italia si assisteva a rivolte, più o meno organizzate, di donne che protestavano contro la guerra in corso e le conseguenze immediate della stessa. Nel territorio di San Giustino questi moti durarono ben tre giorni trasformandosi in una vera e propria sommossa cui presero parte  donne, esauste a causa di una guerra che aveva portato via mariti, figli e mezzi di sostentamento (proprio l’affissione di un manifesto che annunciava l’aumento del prezzo del grano fu l’avvenimento che scatenò la rivolta).

Furono rotti molti vetri, furono costretti i signorotti del luogo a firmare un memoriale contro la guerra, furono devastate case (tra cui quella dell’Arciprete di Colle Plinio), tutte azioni,  in qualche modo, contro un potere costituito che veniva percepito come simbolo della partecipazione dell’Italia al conflitto mondiale

Le donne, arrestate, furono processate a Perugia e condannate. La condanna fu confermata dal tribunale d’appello e dalla Corte di Cassazione. Le donne non scontarono la pena solo grazie all’amnistia del 1919.

A partire dalla documentazione dell’Archivio Storico Comunale di San Giustino (deliberazioni del Consiglio Comunale dal 29 giugno 1917 al 9 settembre 1917) e dalla documentazione dell’Archivio di Stato di Perugia (sentenza di primo grado n. 215, Tribunale di Perugia, 8 dicembre 1917) è stata realizzata una rappresentazione di quei fatti a cura di Enrico Paci e Mauro Silvestrini, supportati dalla consulenza storica di Alvaro Tacchini. Continue Reading

  • Ultime Notizie

  • Filtra per categoria

  • Archivio