ASSOCIAZIONE CULTURALE MEDEM | COMPAGNIA TEATRALE

email:

phone

info@medem.it

DIVERSO IN VERSO- Laboratorio di lettura espressiva dei versi poetici

banner-copia-2Come si affronta la lettura di una poesia o di un testo in versi? Come si restituisce all’ascoltatore o al pubblico? A quali regole bisogna attenersi? Come decifrare le chiavi nascoste che aprono lo scrigno celato in capolavori immortali della nostra letteratura poetica e del nostro teatro? Come riappropriarci del gusto di leggere e comprendere i versi? Il laboratorio si prefigge di dotare i partecipanti degli strumenti basilari per la comprensione, la lettura e la recitazione del verso poetico e teatrale.

L’associazione MEDEM propone questa volta un laboratorio teatrale rivolto ad attori, studenti, insegnanti, lettori… tutti sulla lettura espressiva del verso poetico e la recitazione del verso teatrale. Per poter godere appieno di un componimento poetico o di un testo teatrale in versi è necessario possedere degli strumenti tecnici e delle nozioni di base che ci permettano di svelarne l’intimo significato che spesso è celato più nella struttura che nel “racconto”. Saper interpretare il verso e la struttura poetica, individuarne la musicalità e l’andamento, ci permettono di restituire ad un componimento in versi il suo significato più recondito, e quindi poterlo comprendere e “restituire” al pubblico attraverso la lettura ad alta voce o la recitazione.

L’evento è inserito nel calendario delle celebrazioni per i 200 anni dalla scrittura e pubblicazione de “l’infinito” di Giacomo Leopardi (2019).

Il laboratorio, che si terrà a Città di Castello il 27-28 ottobre prossimi, è aperto a tutti ma a numero chiuso per un massimo di 15 iscritti.

Per informazioni o iscrizioni si può chiamare il 3931492045 o mandare una mail a info@medem.it

IL DOCENTE: CIRO MASELLA
Diplomato alla Scuola di Teatro dello Stabile dell’Umbria, lavora per diversi anni come assistente alla regia di Massimo Castri e intanto recita in spettacoli per la regia, tra gli altri, di Luca Ronconi, Gigi Dall’Aglio, Federico Tiezzi e Roberto Latini, per i più prestigiosi teatri italiani.
Dirige nella stagione 2002/2003, per la coproduzione della Compagnia Lombardi Tiezzi e Armunia Festival, “Costa degli etruschi”, tratto dall’Amleto di W. Shakespeare.
Nel 2007 fonda la Compagnia Uthopia Teatro con la quale mette in scena testi di Stefano Massini, Francesco Niccolini, Jura Soyfer e altri autori contemporanei.
Dirige “La vita a rate” di Paolo Triestino, il Progetto Dante-Inferno, “Storia di una bisbetica” di Sergio Ragni, “L’Italia s’è desta”, “La fine di Shavuoth” e altri lavori di Massini e, inaugurando un proficuo rapporto di collaborazione produttiva con la compagnia toscana KanterStrasse, “Il Processo” di Franz Kafka riscritto da Francesco Niccolini, tutti spettacoli ospitati in diversi festival e stagioni teatrali.
Fonda e dirige dall’estate 2003 il festival umbro “Tra Cielo e Terra”.
Affianca il lavoro di palcoscenico a quello di formazione e didattica collaborando con Scuole di Teatro e Università. Ha recitato anche per il cinema e la televisione.
A seguito della vittoria del bando “regia di…” firma per MEDEM la regia dello spettacolo “L’ITALIA S’E’ DESTA” su testo di Stefano Massini.

Scarica il volantino_versi2

Share Button
  • Ultime Notizie

  • Filtra per categoria

  • Archivio