ASSOCIAZIONE CULTURALE MEDEM | COMPAGNIA TEATRALE

email:

phone

info@medem.it

Il 2020 di Medem

MedemCome consuetudine facciamo un resoconto del percorso fatto dalla nostra associazione nei dodici mesi di questo 2020 che si è concluso con il passaggio alla forma associativa di APS seguendo la Riforma del Terzo Settore.

Nonostante gli impedimenti oggettivi alla regolare prosecuzione delle attività di pubblico spettacolo a fine anno si contano, a livello di uscite in palcoscenico, 35 date di spettacolo applaudite da oltre 3.000 presenze di pubblico (in media circa 87 persone per spettacolo) tra Umbria, Toscana e Veneto.

Oltre a queste sono stati realizzati diversi eventi online e telefonici di cui si darà conto nel seguito.

La settimana di LIBRIAMOCI, appuntamento classico per i nostri attori, è uno degli eventi trasferiti sul web e ha contato oltre 30 incontri di lettura per le scuole di Città di Castello, San Giustino e Citerna, a cui hanno partecipato circa 800 tra bambini e ragazzi.

A questo evento si è aggiunta la partecipazione a #Ioleggoperché con la donazione di libri fatta dalla nostra associazione alle biblioteche scolastiche di tutte le scuole di Città di Castello.

L’anno 2020 era partito, secondo la programmazione impostata nel 2019, con la prima uscita il 6 gennaio al Teatro San Fedele di Montone con “LEONARDO E ASTOLFO A SPASSO NEL TEMPO”, replicato anche a febbraio in pinacoteca a Città di Castello.

Il 10 gennaio, al teatro ASTRA di San Giustino, è andato in scena “VARIEGATO AL CAFFE’” inserito nella stagione IN VIAGGIO A TEATRO curata da MEDEM. Lo stesso titolo è stato  proposto successivamente per la stagione “Teatro a km0” il 31 gennaio a Città di Castello.

Le date successive nei teatri di Tegoleto, Deruta e Pistrino hanno visto rispettivamente “FESTA A SORPRESA”, “GLI SCUOTILANCIA” e “MITICO! PROMETEO, EPIMETEO E… GLI ALTRI”. I primi due titoli sono tra i più replicati, con 4 date ognuno, nel 2020.

Per la stagione “La domenica a teatro” il 26 gennaio andavamo in scena con le 2 rappresentazioni di “FESTA A SORPRESA”, allestimento a cura di Giovanna Guariniello e Enrico Paci.

“IL CILINDRO”, curato da Enrico Paci, e “LA BICICLETTA DI BARTALI”, curato da Mauro Silvestrini, sono state le proposte della nostra compagnia per il giorno della Memoria. Il primo ha visto 2 giornate di repliche a Città di Castello, il secondo ha avuto 3 repliche a Tezze sul Brenta e Bassano del Grappa. Il titolo replicato in Veneto è lo spettacolo che ha raccolto più pubblico con 1.300 spettatori.

Per il giorno del Ricordo siamo andati in scena con “FOIBE: RACCONTI DI DONNE DIMENTICATE”, a cura di Mauro Silvestrini, nei comuni di Città di Castello, Perugia, Bastia Umbra, Arezzo e San Giustino per un totale di 6 date.

“BUONGIORNO SIGNOR GAUGUIN”, a cura di Enrico Paci, ha debuttato con Giovanna Guariniello come nuova protagonista, a seguito di una residenza presso il Teatro alla Misericordia di Sansepolcro (Laboratori Permanenti).  E’ stato replicato al Teatro ASTRA di San Giustino.

Tra luglio e ottobre si segnalano date nei cartelloni estivi di Città di Castello, Umbertide e Pietralunga (con “GLI SCUOTILANCIA”) ed il recupero delle 2 repliche di “QUATTRO STAGIONI, ALTRO CHE PIZZA!”, a cura di Irene Bistarelli, nella stagione “La domenica a teatro”.

Nel periodo di chiusura forzata causa pandemia le attività dell’associazione non si sono fermate. Abbiamo colto l’occasione per sperimentare nuove modalità di interazione con il pubblico da cui sono nati i seguenti progetti:

-          FAVOLE AL TELEFONO
A metà marzo è stato sviluppato il format “Favole al telefono”, ideato da Mauro Silvestrini.
Tramite messaggio whatsapp chiunque ha potuto prenotare la lettura di una favola al telefono, tra le 70 del libro.
L’iniziativa ha raccolto un grande consenso: una squadra di 40 favolosi lettori, attrici e attori professionisti e volontari, coordinati da MEDEM, e in più periodi di attivazione, in staffetta con altre realtà italiane (ed in Francia), si sono alternati nella lettura intrattenendo gli utenti con oltre 1.300 telefonate (circa 110 ogni giorno).
L’evento è stato inserito nel calendario ufficiale del centenario della nascita di Gianni Rodari.
Di questa iniziativa si è parlato nei media a livello nazionale e da questa sono nate altre attività. La collaborazione con Errevutì ha portato a “FAVOLE ALLA RADIO”, condotto da Alessia Martinelli, una rubrica che ha accolto ed ospitato alcuni dei nostri lettori.

-          TI RACCONTO UNA FIABA
Partecipando alle iniziative del gruppo “IO RESTO A CASA E…” nella piattaforma Facebook la nostra compagnia ha prodotto e offerto una serie di quattro appuntamenti con fiabe realizzate in video, coordinate da Enrico Paci, e trasmesse in streaming.

-          ETITELEFONOACASA

Dal successo di FAVOLE AL TELEFONO e dalla collaborazione con il Teatro ASTRA è nato il progetto “ETITELEFONOACASA” sostenuto dai comuni di Città di Castello, San Giustino e Pietralunga. Cuore del servizio è stato il portale www.etitelefonoacasa.it, appositamente realizzato, da cui è possibile prenotare diversi servizi telefonici (completamente gratuiti): si è potuto richiedere, per se stessi o per altri, la lettura al telefono di favole, poesie, racconti, oppure inviare una sorpresa a qualcuno, magari per particolari ricorrenze.

Una volta raccolte, le richieste sono state smistate alla squadra di lettori che hanno provveduto a effettuare le telefonate nella data e ora prescelta. Attorno al sito sono stati sviluppati anche una pagina Twitter e Facebook.

Abbiamo anche instaurato collaborazioni con alcune strutture museali del territorio che hanno messo a disposizione degli utenti CONTENUTI EXTRA: i visitatori del Museo malacologico Malakos, del Museo Tela Umbra e della Pinacoteca comunale di Città di Castello, oltre a quelli del POST di Perugia hanno potuto ricevere telefonicamente contenuti gratuiti legati alle realtà visitate. Una sorta di approfondimento di quanto visto o una visita virtuale.

Il servizio è stato funzionante da giugno a settembre ed è poi stato riattivato nel periodo natalizio.

-          #VICINIDACASA

La disponibilità di eventi online ha azzerato le distanze per il pubblico e sono nati portali di offerte. Uno di questi è #vicinidacasa cui abbiamo offerto diversi appuntamenti per bambini e quiz per adulti con Irene Bistarelli e Mauro Silvestrini.

Nel periodo estivo abbiamo indetto il bando di concorso per monologhi teatrali “VOCI DAL CORRIDOIO” con la finalità di promuovere la scrittura drammaturgica teatrale e dare la possibilità agli autori del testo di vedere rappresentato il proprio monologo, in uno spazio teatrale, davanti a un pubblico, interpretato da attrici e attori individuati dalla nostra compagnia. Dopo aver ricevuto 30 proposte ed averne selezionate 5 tramite una apposita giuria, il 10 ottobre sul palco del teatro ASTRA di San Giustino sono andati in scena i monologhi finalisti ed il pubblico ha decretato vincitore “…E POI DRITTO FINO ALL’ASSURDO (E RITORNO)” di Mattia Colombo, portato sul palco da Luca Falleri.

 Anche per il settore FORMAZIONE si registra un cambio di rotta rispetto a quanto inizialmente programmato. I laboratori teatrali previsti nelle scuole (Istituto “San Francesco di Sales”, Liceo “Plinio il Giovane”, scuola primaria Lerchi, scuola primaria Monterchi), sono stati sospesi o riconvertiti in modalità online. Inoltre i laboratori di Irene Bistarelli, presso TAKE FIVE, rivolto a bambini e ragazzi e quello di Mauro Silvestrini, presso il teatro ASTRA, rivolto ad adulti, sono proseguiti in modalità online con alcune lezioni a distanza.

Sono stati avviati due workshop online:

-          “RACCONTARE, RACCONTARSI”: laboratorio di scrittura e sceneggiatura con Filippo Kalomenidis;

-          “diVERSO inVERSO”: workshop sulla lettura in versi con Ciro Masella.

Per quanto riguarda il settore MANAGEMENT, solo citando le occasioni più importanti, prossimamente usciranno due produzioni per cui abbiamo suggerito attrici e attori che poi hanno lavorato sul set:

-          La fiction “CHE DIO CI AIUTI 6” girata ad Assisi e dal 7 gennaio su RAI1;

-          Il film “ALL’ALBA PERDERO’!” di Andrea Muzzi, girato tra Firenze e Roma.

Oltre questi, citiamo la collaborazione con l’Associazione Mestieri del Cinema Umbri per cortometraggi di promozione del territorio e il lungometraggio “PERUGIA FOR THE WORLD” sul lockdown. Sullo stesso tema il documentario “PERSONE OPPURE EROI” di Umberto Galvan di Piedimonte parla anche delle attività della nostra associazione.

Lo spot di promozione del territorio “MADONNE & MADONNE: LO FACERE” prodotto da Identità Terra e vincitore del premio “Travel Experience Awards” ha avuto un cast completamente curato da MEDEM.

Tutto questo è stato possibile solo grazie a tutti i soci che, giorno dopo giorno, si sono impegnati con passione e professionalità nei vari progetti dell’associazione. Un ringraziamento va anche a tutte le persone che hanno partecipato in qualsiasi forma ai nostri appuntamenti.

Share Button
  • Ultime Notizie

  • Filtra per categoria

  • Archivio